Un colloquio con Doris Day

È giunto il momento di diventare una signorina per bene? Hai il tuo primo colloquio di lavoro e nell’armadio hai solo maxipull e leggings di Alexander McQueen? No? Beh, io sì. Guardando “Merletto di mezzanotte” ho capito cosa serve per apparire una signorina: portamento, perle e cappottini di panno. Ma si va verso la bella stagione. Quindi al posto dei cappottini opterei per qualche completo con gonna a vita alta o pantalone a sigaretta. Doris Day ci da il buon esempio. Ecco quello che ho partorito per fare bella figura ad un serio colloquio di lavoro. Da una parte una mise più “sportiva” con pantaloni e ballerine e dall’altra un outfit più austero e professionale. Ad maiora!

Baci

LEFT

Blouse: Rut&Circle

Pants: Moss&Spy

Flats: Matt Bernson

Necklace: LuvAj

RIGHT

Blouse: River Island

Skirt: Jane Norman

Shoes: Elisabetta Franchi

Annunci

5 pensieri riguardo “Un colloquio con Doris Day

      1. Ma no dai! E’ che a me proprio le babbucce che ora vanno tanto di moda, non mi piacciono per niente, ma nel complesso il blu nelle scarpe sta proprio bene. Avrei solo scelto un modello diverso 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...